Il sito utilizza i cookie per migliorare i nostri contenuti e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

itarzh-CNenfrdeptrues

Rinoplastica primaria

Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria

Rinoplastica secondaria e post-traumatica

Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rinoplastica secondaria

Questa paziente ha sostenuto un precedente intervento di rinoplastica chiusa. Nelle foto è evidente l’assenza di linee estetiche del dorso ed una punta amorfa e tendente alla discesa. Alla palpazione, si dimostra anche (poco visibile nelle foto) evidente irregolarità del dorso esito di “raspatura” del gibbo. All’ispezione, si rivela difficoltà respiratoria sinistra, come poi confermato dalla residua deviazione (non trattata dal precedente intervento) evidente nella TAC. L’intervento di rinoplastica secondaria, in questo caso di paziente giovane con alte aspettative e proporzioni del viso gradevoli, ha la finalità di ristabilire corrette linee estetiche nella visione frontale ed una punta ben proiettata rispetto al dorso e più raffinata. Ciò richiede fine ristrutturazione sia del dorso che della punta. Essendo il setto del tutto integro (seppur deviato), la settoplastica consentirà sia la correzione della deviazione, e quindi il miglioramento respiratorio, che il prelievo di innesti necessari per il dorso e soprattutto per la punta.