Il sito utilizza i cookie per migliorare i nostri contenuti e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

itarzh-CNenfrdeptrues

Rinoplastica primaria

Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria

Rinoplastica secondaria e post-traumatica

Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Caratteristica principale in questa paziente e’ il generico l’eccesso di volume del naso, con tendenza alla “drooping tip” (“punta pendente”). Ciò è in pratica dovuto alla presenza di un evidente gibbo osteocartilagineo, associata ad una punta scarsamente sostenuta. Il programma chirurgico comporterà, in sintesi, la correzione del gibbo e la riduzione di lunghezza, fornendo contemporaneamente un’adeguata proiezione alla punta. Si tratterà anche qui di ripristinare delle proporzioni corrette tra radice, dorso e punta, correggendo l’evidente tendenza di questo naso ad apparire allungato, ricurvo e “pesante verso il basso” (”bottom-heavy”). La punta dovrà essere strutturata con vari e fini innesti prelevati dal setto, che le assicureranno forma adeguata e stabilità nel tempo. In nasi voluminosi come questo, data l’abbondanza di cute, non è possibile “rimpicciolire” molto il naso senza finire in un eccesso di cute alla punta (polybeak o “becco di pappagallo”). Fondamentale è invece conseguire il miglior equilibrio possibile tra la cute e la struttura di supporto ossea e cartilaginea.