Il sito utilizza i cookie per migliorare i nostri contenuti e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

itarzh-CNenfrdeptrues

Rinoplastica primaria

Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria

Rinoplastica secondaria e post-traumatica

Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il dorso è largo e la punta globosa, pressoché “quadrata”. Le linee del dorso si aprono “a parentesi” immediatamente sotto la radice a causa delle ossa nasali troppo larghe. Si vede una depressione tra le due cartilagini della punta (i “domes”). Il profilo è soddisfacente, seppur appesantito dalle dimensioni della stessa punta. Si tratta qui prevalentemente di restringere la larghezza sia del dorso, mediante osteotomie (fratture chirurgiche) plurime delle ossa nasali, sia della punta, mediante resezione delle porzioni in eccesso delle cartilagini alari e modellamento delle parti residue. Si tratta di aggiustamenti “di finezza”.