Il sito utilizza i cookie per migliorare i nostri contenuti e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

itarzh-CNenfrdeptrues

Rinoplastica primaria

Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria
Rinoplastica Primaria

Rinoplastica secondaria e post-traumatica

Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria
Rinoplastica Secondaria

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rinoplastica quaternaria Questo paziente ha sostenuto tre diversi interventi precedenti, compresa settoplastica ed innesti plurimi di cartilagine dalla conca dell’orecchio. Ne è conseguita anche una importante perforazione settale (fistola). La TAC mostra anche una residua deviazione del setto posteriore, con sperone osseo. Il paziente lamenta problemi funzionali importanti oltre che problemi estetici. I primi sono legati alla pinzatura del terzo medio della piramide nasale (deformità a V invertita) che comporta deficit della valvola nasale interna (concettualmente è il problema che a volte può essere almeno in parte migliorato con l’utilizzo di cerottini esterni tipo Breathe-Rite), oltre che alla deviazione settale posteriore alla fistola e mai corretta. I secondi sono legati all’assenza di linee estetiche del dorso oltre che alle deformità multiple di contorno della piramide nasale sia nella visione davanti che nei tre quarti e nel profilo. In particolar modo, nel profilo si nota un angolo columello labiale troppo acuto (il setto è stato resecato in eccesso e la punta è scesa), oltre che un’importante insellatura del dorso legata all’eccesso di resezione del setto. L’intervento comporta la necessità di utilizzo di innesti multipli costali, per ristabilire mediante l’uso di opportune “lamine” costali il plateau centrale della piramide nasale, oltre che l’utilizzo di innesti per ristabilire un’adeguata parete ben supportata delle ali nasali, e infine l’impiego di innesto DCF (Diced Cartilage in Fascia) di corrette misure in larghezza e lunghezza per dare uniformità alle linee del dorso e corretta altezza al profilo. La fistola, di ampie dimensioni e non sintomatica, sarà lasciata tale (la sua chiusura potrebbe essere tentata ma spesso tali tentativi non hanno successo).